Home / Album / Niviane
The Druid King

Niviane
The Druid King

I californiani Niviane sono all’esordio, alfieri di un epic-power che trasuda orgoglio e fierezza. La dicono lunga, in proposito, titolo del CD e grafica. Nei solchi laser di questo lavoro lo US metal di metà anni Ottanta incontra il gusto melodico della scuola europea. Alcuni temi richiamano inoltre il viking metal nordico, ma anche la mitologia classica e la tradizione dell’antica Roma.

The Berserker riecheggia non poco gli Iced Earth più grintosi ed arcigni. Cattivi ed agguerriti, i Niviane si rivelano comunque abbastanza vari sotto il profilo ritmico ed armonico, con un gusto vagamente sinfonico nella costruzione dei brani, sempre tutti molto heavy. Watch the Banners Fall è più vicina all’hard rock tradizionale, con cori maestosi e una vena malinconica non sempre presente altrove.

Trionfale è invece Into Twilight, degna dei Manowar più minacciosi e solenni. Arise Samurai, dedicata, come dice il titolo, alle tradizioni ancestrali del Giappone feudale, è forse il brano più cupo del disco, ben cantato e senza lesinare una certa varietà nella ricerca di soluzioni diversificate.

Pure Elegy sembra differenziarsi dal resto del lotto, avvicinandosi alla forma della ballata. La title-track chiude il CD con melodie infine più solari, per quanto sempre compatte e dirette. Si tratta in definitiva di un buon debutto, oltretutto ottimamente prodotto.

Davide Arecco

Anno di pubblicazione: 2017

Genere: Power Metal

Label: Pitch Black

3.5 Stars (3,5 / 5)