DOOMSWORD
Doomsword

DoomSword è il primo album dell’omonima band italiana, pubblicato il 9 marzo 1999 dall’etichetta Underground Symphony.

La registrazione del disco di esordio, che contiene una nuova versione di quattro canzoni già presenti nel demo del 1997, è avvenuta negli studi di Gallarate l’estate precedente alla pubblicazione. Per l’occasione la band si è avvalsa della collaborazione di Gabriele Grilli, accreditato con lo pseudonimo di Nightcomer, che ha registrato le parti vocali insieme a Deathmaster.
L’album è uscito in CD in due differenti versioni, standard in jewel case e in edizione limitata in digipack con copertina in pelle, e in vinile. La distribuzione in Italia è avvenuta tramite 99th Floor.

Le composizioni, dall’incedere lento in un’atmosfera oscura, richiamano alla mente i primi Warlord e i Candlemass con un timbro vocale, vibrante e lirico, di Nightcomer. La voce di Deathmaster, presente all’inizio della prima traccia e solo in qualche altra occasione, è invece più profonda ed evocativa.

I testi traggono ispirazione dalla tradizione norrena, dal Signore degli Anelli di Tolkien e dalla saga di Elric di Melniboné di Michael Moorcock.

L’opener “Sacred Metal” cadenzata un vero inno all’epic metal di cui i doomsword sono degni rappresentati italiani. Ne fa seguito l’oscura “Warbringers” e si arriva poi a “Helms Deep” spostandosi su tematiche Tolkieniane con riff di chitarra incalzanti e ritornelli da cantare a pugno al cielo. Con “One Eyed God” si va a narrare temi della mitologia norrena tra chitarre acustiche, cavalcate ritmiche e duetti vocali di Nightcomer e Deathmaster. L’aggressiva “Return to Imrryr” farà la gioia di tutti i cultori del genere.

La sesta traccia è una cover della canzone “Nadsokor” dei Cirith Ungol ri-arrangiata da Guardian Angel e Deathmaster.

Non c’è che dire che questo è una grande album e resterà una perla nella storia dell’epic metal.

ETICHETTA: Underground Symphony

ANNO: 1999

TRACKLIST:

01. Sacred Metal
02. Warbringers
03. Helms Deep
04. One Eyed God
05. Return to Imrryr
06. Nadsokor
07. Swords of Doom
08. On the March

(5 / 5)