DIVINER
Realms of Time

“Realms of Time” è il secondo album del quartetto greco rilasciato da Ulterium Records dopo il debutto “Fallen Empires” di quattro anni fa.

Dieci tracce di autentico power metal con un drumming pesantee taglienti riff di chitarre che derivano dalle sonorità di band classiche come Accept, Juda Priest e se a tutto questo aggiungiamo la potente voce di Papanikolaou con una timbrica che si ispira chiaramente alla scuola di Ronnie James Dio quello che ne esce è una vera miscela esplosiva.

In mezzo a tanta potenza che inizia dall’opener “Against The Grain” incalzante e tiratissima  c’è spazio anche per un mid tempo come “The Earth, the Moon, the Sun” molto drammatica e dal coro epico.
“Heaven Falls” e “Set Me Free” sono altri momenti dove possiamo apprezzare l’epicità unita alla potenza. Cusiosio il modo che i nostri hanno di chiudere il disco con l’unica ballad presente, “Stargate”.

Diviner sono un’ottima band, tecnica e preparata dal futuro roseo. Il disco merita un ascolto accurato in quanto le canzoni notevolmente tecniche mancano solo di quell’elemento stra-melodico che tende a farti stampare in testa il ritornello dopo il primo passaggio.
Ottima la produzione di Fotis Bernardo (Septicflesh) e la masterizzazione di Henrik Udd (Hammerfall) che contribuiscono a dare maggior risalto al lavoro. Che dire? Buon ascolto!

ETICHETTA: Ulterium Records

ANNO: 2019

TRACKLIST:

  1. Against The Grain
  2. Heaven Falls
  3. Set Me Free
  4. The Earth, The Moon, The Sun
  5. Cast Down In Fire
  6. Beyond The Border
  7. King Of Masquerade
  8. Time
  9. The Voice From Within
  10. Stargate
(4 / 5)