Home / Album / Blind Guardian
Live Beyond the Spheres

Blind Guardian
Live Beyond the Spheres

Nel lontano 1987 usciva Battalions of Fear, esordio di un gruppo che ha fatto letteralmente la storia dell’heavy moderno. Oggi, a distanza oramai di ben trent’anni, i Blind Guardian si celebrano – viene da dire: meritatamente – con un triplo compact dal vivo, che ripercorre l’intera loro carriera: gli inizi all’insegna di uno speed-thrash melodico e già potentemente personale, la svolta barocca ed epica di Imaginations From the Other Side (1995), vero capostipite del cosiddetto fantasy metal e disco tra i più importanti ed influenti di sempre (grazie, altresì, all’uso dei sintetizzatori ed alla produzione del danese Fleming Rasmussen, già con gli Artillery e soprattutto coi Metallica del periodo aureo 1984-1988), sino alle produzioni di power sinfonico, realizzate a partire dal 1996.

I brani storici, i pezzi che di devono essere, cantati come noto a squarciagola dai fans, durante i concerti in tutto il mondo, ci sono tutti e, del resto, non potrebbero mancare.

La scaletta è realmente da brividi, il suono molto compatto e la qualità di incisione superba. Tracce storiche, dalla scrittura consolidata, fanno il resto, con arrangiamenti orchestrali e doti tecnico-compositive senza limiti. I Blind Guardian ci portano a spasso nel loro mondo – a cavallo tra Philip Dick, Michael Moorcock e John Tolkien – di intricate trame, stacchi ritmici portentosi e ruvide sonorità, autentica summa simbolica della moderna epica di marca heavy.

Questo live fotografa in effetti i momenti più esaltanti di un’avventura sonora senza fine, fatta di arrangiamenti sofisticati e di chitarre voluminose, rievocando anche le storiche ballate medievali della band, The Bard Song su tutte.

Davide Arecco

Anno di pubblicazione: 2017

Genere: Power / Speed Metal

Label: Nuclear Blast

4.5 Stars (4,5 / 5)