Home / Album / Antonio Giorgio
Golden Metal: the Quest for the Inner Glory

Antonio Giorgio
Golden Metal: the Quest for the Inner Glory

Un titolo molto orgoglioso, quello che il cantautore Antonio Giorgio ha scelto per questo suo ottimo se non entusiasmante esordio. Si tratta di un concept epico, fiabesco e visionario, che trasporta chi lo ascolta in un mondo fantastico, diverso e migliore rispetto al nostro: un metal regale e colmo di passione, contrassegnato da euforia e melancolia, con atmosfere magiche e misteriose, melodiche e insieme misticheggianti – ricordate i Judas Priest di Point of Entry e i Saxon di Power & the Glory? – che fa risaltare la versatilità davvero unica di Giorgio, tanto come songwriter quanto come vocalist dalla vena immaginifica e sognante.

Duro e romantico, nel medesimo tempo, Golden Metal è fatto per chi ama Virgin Steele, Kamelot, Black Sabbath, Queensryche, Dream Theater, Fifth Angel, Ten, Dio e Dokken, nonché certa NWOBHM.

Collaborano tra l’altro al disco membri di Fogalord, Astral Domine, Blue Rose, Dark Moor ed Eldritch.

Confezione ed elaborazione grafica sono poi a dir poco meravigliose. E’ musica sontuosa e soprattutto sentita, lontanissima da sterili virtuosismi, con echi dark, passaggi cinematografici e suoni cristallini alla Shadow Gallery. Fondamentale, inoltre, pare il contributo di tastiere davvero imponenti.

Un debutto grandioso, per questo artista interessantissimo e assolutamente da seguire; un disco realmente ‘aureo’, nettamente superiore a tante iper-produzioni di band più note o già affermate. Letteralmente meravigliosa e adattissima alla musica di Giorgio la grafica.

Davide Arecco

Anno di pubblicazione: 2017

Genere: Epic Metal

Label: Andromeda Relix

5 Stars (5 / 5)