Home / Album / Ayreon
The Source

Ayreon
The Source

“The Source” è il nono album in studio per il famoso progetto del compositore Arjen Lucassen. Tra le tante metal opera, spuntate come funghi negli ultimi anni, pronte a sfruttare il successo di Ayreon, appunto e Avantasia, nessuna è però riuscita ad eguagliare la qualità dei lavori del polistrumentista olandese.

Nonostante negli ultimi dischi il nostro abbia un po’ reciclato sé stesso, riutilizzando quelle formule vincenti che aveva introdotto con “Into The Electric Castle”, le canzoni scritte da Lucassen e l’apporto degli ospiti, resta comunque di gran lunga superiore a molte uscite importanti di prog metal a 360 gradi. E anche questo giro, sono proprio gli ospiti del carrozzone Ayreon a concentrare su di sé l’attenzione e a far chiudere un occhio sull’eccessiva lunghezza del platter.

La formula ormai consolidata dell’album doppio, infatti, non è più un punto a favore di Ayreon, che, anche questa volta, dopo “The Theory of Everything”, allunga fin troppo il brodo, per lasciare spazio ai vari Hansi Kursh, James Labrie, Tommy Karevik, Simone Simons, Russel Allen, Tobias Sammet, Floor Jansen, che, ovviamente non deludono.

I brani alternano bordate heavy (le chitarre sono davvero belle pesanti) a momenti decisamente prog rock, con flauti ed organi hammond in primo piano. Il doppio cd regala nella propria prima parte i passaggi più classicamente heavy, anche se non mancano magnifici cori alla Queen (Everybody Dies) o song in cui si intrecciano le voci di tutti i personaggi del concept (Star of Sirrah), mentre il secondo dischetto presenta song con un taglio più hard rock settantiano, con alcuni cantanti decisamente a proprio agio in un contesto che non ti aspetti (Kursh su tutti).

“The Source” non è un disco innovativo nel senso assoluto del termine, ma si colloca su un livello decisamente alto. Ayreon è ancora il re delle metal opera e sarà davvero dura rubargli il trono!

Anno di pubblicazione: 2017

Genere: Prog Metal

Label: Mascot Records

4.5 Stars (4,5 / 5)