Home / Album / Avelion
Illusion of Transparency

Avelion
Illusion of Transparency

Da tempo oramai si parla di modern metal: un genere che non ha nulla a che vedere con il nu metal di metà anni Novanta e che rimane ancorato alla tradizione, attingendo ad elementi melodici e prog, modernizzando, appunto, il tutto con un approccio fresco ed attuale e una produzione cristallina. Ne sono un felice esempio gli Avelion, capaci di oltrepassare le barriere stilistiche tra i generi, al fine di andare direttamente al cuore dell’ascoltatore.

Il gruppo parmense è attivo dal 2008 ed ha pubblicato già un mini-cd (Cold Embrace, 2011), un singolo (Falling Down, 2012), un altro ottimo EP (Liquid Breathing, 2013). Con la produzione di Simone Mularoni, esce adesso il vero debutto sulla lunga distanza del quintetto ducale: dieci brani (con in più la bonus track Echoes and Fragments remixata) che confermano il valore dei cinque, la cui proposta parte dall’eredità di Kamelot e Seventh Wonder per rileggerla alla luce di una accentuata personalità elettronica, non lontano dai Periphery.

Molto bravi davvero, anche in prospettiva.

Davide Arecco

Anno di pubblicazione: 2017

Genere: Melodic Prog Metal

Label: Revalve   

4 Stars (4 / 5)