Home / Album / Xandria – Theater of Dimensions

Xandria – Theater of Dimensions

Con l’uscita di Theater of Dimensions, i tedeschi si riportano al centro della scena heavy europea ed internazionale. Il loro power sinfonico è sempre stato in costante ascesa e questo sesto capitolo non fa che confermarlo. Ad aiutare inoltre gli Xandria provvede – finalmente, è qui il caso di dirlo – una ritrovata e stabile line-up.

Partito da pilastri solidi, in questo secondo lavoro con la cantante Dianne Van Giersbergen, il gruppo alemanno dimostra di essere cresciuto in maniera salda e costante come band. Theater of Dimensions ha alle spalle, circa, due anni di lavorazione ed esplora nuovi territori del symphonic metal (dopo vent’anni di attività il rischio di ripetersi stancamente c’era) proseguendo nel solco tracciato dal precedente, Neverworld’s End: in questi tredici nuovi brani abbiamo in effetti piccole sorprese e innovazioni, che allargano gli orizzonti musicali del quintetto, attraverso elementi più avanguardistici, che recano un’aria di leggera diversità e cambiamento, rispetto al passato degli Xandria.

Molto fanno anche gli ospiti (membri di Soilwork, Firewind e Maya), moltissimo inoltre la produzione (di Joost Van Den Broek), che ha condotto i cinque verso nuovi lidi e visioni sonore. Assai bello è poi l’artwork di Stephan Heileman. Intendiamoci: si resta comunque su binari gothic, in stile Nightwish (e lo confermano brani come Call of Destiny o Where the Heart Is Home, con fini fraseggi lirici alternati a decise bordate); di certo le molte difficoltà, dovute nella fattispecie ai tanti avvicendamenti dietro ai microfoni, paiono ora superate e Dianne è la vera primadonna del gruppo, con una voce emotiva e d’ampio respiro, in linea con gli arrangiamenti.

Quanti adorano il metal più coreografico troveranno pane per i loro denti.

Davide Arecco

Anno di pubblicazione: 2017

Genere: Symphonic Power Metal

Label: Napalm

4.5 Stars (4,5 / 5)