Home / Album / First Strike – Ep
fist strike

First Strike – Ep

Persi da qualche parte nel limbo delle eterne promesse non mantenute, i ricordi legati ai First Strike dell’omonimo ep targato 1995, sono fulgidi dejà-vù di una compagine dalle enormi potenzialità artistiche, che si è arenata contro il mare impetuoso dell’indifferenza più assoluta, ai quali non basteranno le parole, ed i vividi ricordi, di quei pochi afecionados, per restituire quella dignità e quella credibilità andate perse per sempre.
Eppure le sette composizioni presenti nel debutto assoluto del quintetto con base operativa in quel di Albuquerque, New Mexico, presentano aperture melodiche ed armonie vicine per concezione ad un heavy metal di tipica estrazione classica, pregno di inebrianti dilatazioni progressive, tanto che un accostamento con band del calibro di Crimson Glory, Lethal e Queensryche, non sembra per niente forzato.
Certo, la caratura dei maestri sopracitati, così come la malizia di scrittura, era e rimaneva sicuramente fuori portata, ma nonostante tutto, le potenzialità messe in mostra dai cinque, nella mezz’ora scarsa a disposizione, facevano ben sperare, e questo grazie anche a composizioni dotate di accentuate modulazioni atmosferiche, che riuscivano a bilanciare con dovizia, perizia tecnica ed arrangiamenti mai stucchevoli, gli stessi che si insinuano fra le trame della straripante opener “Tears”, della cangiante “I will not fall”, o della tenue “Believe in a Dream”, tutte caratterizzate da un crescendo emozionale, che le identifica fra gli episodi più riusciti dell’intero dischetto.
Un bizzarro lavoro d’artwork, le scarse informazioni incluse nel boolet striminzito, ed una distribuzione totalmente indipendente, hanno reso questo ep ancor meno fruibile di quanto non possa risultare ad un primo acchito, rafforzando quel retrogusto amaro del poteva essere, ma non è stato..
Beppe Diana (beppe@secretofsteel.net)

Genere: Heavy Metal
Anno di pubblicazione: 1995
Etichetta: Indipendente

Line up:
John Fenol – guitars
Steve DeBlanc – guitars
Vince Garcia – vocals
Bonzo Amin – bass, keyboards
Charles Ortiz – drums